LA LIBERAZIONE DEL FEMMINILE, UN CAMMINO PIENO DI INSIDIE.

donne danzanti

Ieri parlavo con una meravigliosa donna, tra l’altro una professionista molto seria e preparata, la quale, riferendosi alla sua vita personale, mi ha detto: “Sono stata una di quelle donne ‘addormentate’..“…   E, “addormentato”, è il termine più giusto per definire lo stato attuale del Femminile.
Quella che dorme è l’ENERGIA.
Ha dei “guizzi” durante i lavori che facciamo, e poi… si riaddormenta. Rientra nel suo stato ABITUALE di LETARGO. Ci vuole un forte “shock” per risvegliarla.
A volte la Vita dà questa opportunità. Ma non tutte, donne e anche uomini, ne colgono l’opportunità di “risveglio”… Il bivio è questo: vado verso l’ego, con recriminazioni, rigidità e vittimismo, o vado verso la mia Anima, con apertura, accettazione, trascendenza…
La fatica è tanta per chi dorme da secoli e millenni. Ci vuole tanta FORZA. L’insidia principale è il rivolgersi ad una libertà esteriore senza aver attuato quel processo interiore che porta alla giusta CENTRATURA
Il lavoro da fare è tutto ENERGETICO: BALLO, RESPIRO, MOVIMENTO, MORBIDEZZA, CONTATTO, AMOREVOLEZZA…. Il Femminile non vive di mentale, ma delle sensazioni corporee che vanno verso l’APERTURA e l’ ACCOGLIENZA, di quelle che creano CONNESSIONI VERSO L’ALTO e l’INCONTRO COL MASCHILE.

Questa è la liberazione del Femminile.
Solo al momento che avverrà questo risveglio della SACRALITA’ del Femminile, il vero RECUPERO del proprio VALORE, questa liberazione interiore nascerà da sé e porterà i suoi frutti in una nuova realtà, nuovi incontri, nuovi slanci, una vita rinnovata e pienamente FELICE.

Il TANTRA ci è improvvisamente venuto in AIUTO….. E’ la strada più diretta, immediata, veloce, più BELLA, che abbiamo avuto la fortuna di INCONTRARE