Rituale Tantrico per la Coppia

Tantra-Coppia

Per semplificare chiameremo questo rituale massaggio, sottolineando però che in realtà, con il massaggio classico non ha niente a che fare

Il massaggio si svolge in nudità, sia di chi riceve sia dei tantrika. L’uomo viene massaggiato da me e la donna viene massaggiata dal mio partner e compagno di vita . Il massaggio si svolge nello stesso ambiente così che entrambi i partner possano ricevere contemporaneamente  respirando e sentendo le reciproche energie.
Per la donna che lo riceve da un’altra donna è un modo per riconnettersi all’energia femminile originaria, instaurando un contatto di maternità e sorellanza, di solidarietà e grande accoglienza, cosa che tra donne manca molto, purtroppo. Le donne sono le maestre tantriche per eccellenza, ed essere iniziate al Tantra da una donna è senza dubbio un bellissimo “imprinting”.
Con un uomo l’esperienza è diversa in quanto si sperimenta lo scambio tra energia maschile e energia femminile. Per una donna ricevere un massaggio Tantra da un uomo, che sia professionale e allo stesso tempo accogliente e amorevole, è particolarmente bello perché si ha la libertà di sentire e di sentirsi nel proprio corpo femminile in una situazione protetta, rispettosa e di grande ascolto. Anche in questo caso vale il discorso sul tipo di massaggio, che non ha un obiettivo sessuale ma conduce la persona ad ascoltarsi attraverso il corpo.
L’esperienza si svolge nello stesso ambiente così che entrambi i partner possano ricevere contemporaneamente respirando e sentendo le reciproche energie.

Non è un contatto erotico né genitalizzato. Il massaggio non punta all’eccitazione ma ad un’esperienza di amorevole meditazione. Dunque non viene suscitato né inseguito l’orgasmo.
Il massaggio, infatti, non manipola le energie ma fa emergere ciò che é presente e che chiede di essere vissuto, liberato dalle tensioni che lo bloccano. Il tantrika crea una situazione di protezione dove ciò che emerge è ciò che c’era in latenza e che chiedeva solo di essere ascoltato. Che può essere una maggior apertura di cuore come una maggiore sensualità.
In questa esperienza emerge quel che una persona tiene tra le pieghe del proprio corpo, del proprio vissuto, del proprio mistero. E’ la sua intima bellezza che vuole emergere. A condizione che si lascino da parte pregiudizi, concetti, valutazioni e ci si doni all’ascolto, al sentire.
E’possibile quindi che ci sia anche un risveglio dell’energia sessuale come una delle risposte possibili al contattare le proprie energie sopite,che potranno essere espresse, eventualmente, a conclusione dell’esperienza con il proprio partner, una volta lasciati da soli.
La possibilità di vivere l’espressione sessuale in coppia dopo aver ricevuto un risveglio fisico ed energetico è qualcosa che può riservare delle piacevoli sorprese di maggior consapevolezza e presenza, stando più facilmente nel “sentire” e non nel “fare”…

Le parti intime vengono sfiorate, senza indugiare, come qualsiasi altra parte del corpo. E’ un contatto che non ha intenzionalità né uno schema di esecuzione. Le mani andranno liberamente dove sentono di andare in empatia col ricevente, sfiorando, senza indugiare, ogni parte del corpo. Il corpo ne riceve un grandissimo beneficio perché va gradualmente liberandosi da tante tensioni e strettoie mentali, sentendosi in qualche momento un tutt’uno col tantrika e con l’ambiente energetico circostante. E’ un contatto molto coinvolgente che conduce la persona ad entrare, senza sforzo, quasi senza accorgersene, in una dimensione di grande “presenza” e grande Cuore. Un’esperienza che, fatta nella giusta apertura, senza aspettative mentali, può portare importanti momenti di consapevolezza.
Nell’incontro di coppia non si insegnano pratiche o tecniche amatorie, che riteniamo superflue. Insegniamo piuttosto alla coppia a stare in connessione energetica, ad ascoltarsi nel corpo, in maniera autentica senza dover fare “performance” sessuali acrobatiche, adatte molto spesso a chi ha difficoltà a “sentirsi” e a stare in una vera intimità di cuore in cui non è necessario “fare” nulla…
Alla fine dell’esperienza la coppia viene lasciata sola nella propria intimità e può decidere liberamente come concludere l’incontro (continuare a massaggiarsi, fare l’amore, scambiarsi opinioni sull’esperienza…)

L’incontro dura in tutto tre ore. Il massaggio ha la durata di un’ora e mezza circa. È preceduto da un momento di conoscenza e informazioni e seguito da una condivisione professionale su quanto è emerso. A volte, se la situazione lo permette o lo richiede, può essere arricchito con meditazioni, danze, altri tipi di trattamenti olistici.

Per ulteriori dettagli e per prenotare un massaggio

Informativa sulla Privacy


Approfondimenti di questa sezione